Seleziona una pagina

Premi-David-di-Donatello-fDavid 2017: La pazza gioia di Paolo Virzì è il miglior film del 2017. Il film sulla storia della folle fuga di due pazienti della clinica psichiatrica Villa Biondi, Donatella e Beatrice, ha conquistato cinque David di Donatello compresi miglior film, miglior regista, miglior attrice protagonista (Valeria Bruni Tedeschi), miglior sceneggiatura e migliore scenografia.

Sei le statuette vinte da “Indivisibili”, il film di Edoardo De Angelis, più volte vincitore e ospite del COFFI.

 Per il secondo anno consecutivo in diretta Sky sono stati consegnati i premi del cinema italiano in una cerimonia condotta da Alessandro Cattelan e introdotta dal corto-parodia Io, te e David con Valerio Mastandrea, Luca Argentero, Matilde Gioli, Paola Cortellesi e un ricordo a Gian Luigi Rondi.
Il David 2017 come miglior regista è andato a Paolo Virzì, che salito sul palco ha voluto ringraziare “le tante donne del film. Valerio (Mastandrea ndr) mi prendeva in giro mandandomi messaggini sul fatto che stavo facendo un film di tutte donne. E quindi ringrazio Francesca Archibugi per l’amicizia, ringrazio le selvagge Micaela e Valeria, e tutte le donne della produzione. Non ringrazio i maschi, lo faccio dopo personalmente ma ci tengo a ringraziare tutte le persone che lavorano nei luoghi della salute mentale che abbiamo disturbato per fare il nostro film”.
Il premio migliore attrice protagonista invece è andato Valeria Bruni Tedeschi, per il suo ruolo di Beatrice ne La pazza gioia .
 Il premio miglior attore protagonista è andato a Stefano Accorsi per il suo ruolo in Veloce come il vento.
Il premio come miglior attore non protagonista è andata a Valerio Mastandrea per Fiore, premiato dall’amica Jasmine Trinca .
Il premio per la miglior attrice non protagonista per il secondo anno consecutivo (l’anno scorso era in Jeeg Robot) è andato a Antonia Truppo, mamma delle gemelle nel film di De Angelis Indivisibili.
Il premio come miglior sceneggiatura originale è andata a Indivisibili di De Angelis, che ha ritirato il premio da Gabriele Muccino . Al film La stoffa dei sogni è andato il premio per il miglior adattamento, novità di quest’anno, il premio è stato ritirato da Gianfranco Cabiddu, Ugo Chiti, Salvatore De Mola che hanno voluto ricordare un grande uomo di teatro Luca De Filippo.  Doppietta musicale per Enzo Avitabile che ha vinto sia come miglior musicista sia per il brano Abbi pietà di noi musica, testi di Enzo Avitabile interpretata da Enzo Avitabile, Angela e Marianna Fontana per Indivisibili.
Al costumista di Indivisibili è andato il David per i migliori costumi direttamente dalle mani del premio Oscar Gabriella Pescucci felice di consegnarlo al suo ex assistente Massimo Cantini Parrini. Come miglior truccatore è stato scelto Luca Mazzoccoli per Veloce come il vento che ha sottoposto a sei ore di trucco Stefano Accorsi per trasformarlo nel ruolo di Loris De Martino. Le migliori acconciature sono andate a Daniela Tartari per La pazza gioia che è stato premiato anche come migliore scenografia andato a Tonino Zera.
A Roberto Benigni il David 2017 alla carriera.

Tutti i premi dei David 2017 
MIGLIOR FILM
La pazza gioia di Paolo Virzì

MIGLIORE REGISTA
Paolo Virzì

MIGLIORE REGISTA ESORDIENTE
Marco Danieli per La ragazza del mondo

MIGLIORE SCENEGGIATURA ORIGINALE
Nicola Guaglianone, Barbara Petronio, Edoardo De Angelis per Indivisibili

MIGLIORE SCENEGGIATURA ADATTATA
Gianfranco Cabiddu, Ugo Chiti, Salvatore De Mola per La stoffa dei sogni

MIGLIORE PRODUTTORE
Attilio De Razza, Pierpaolo Verga per Indivisibili

MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA
Valeria Bruni Tedeschi per La pazza gioia

MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA
Stefano Accorsi per Veloce come il vento

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA
Antonia Truppo per Indivisibili

MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA
Valerio Mastandrea per Fiore

MIGLIORE AUTORE DELLA FOTOGRAFIA
Michele D’Attanasio
per Veloce come il vento

MIGLIORE MUSICISTA
Enzo Avitabile per Indivisibili

MIGLIORE CANZONE ORIGINALE
Abbi pietà di noi musica, testi di Enzo Avitabile interpretata da Enzo Avitabile, Angela e Marianna Fontana per Indivisibili

MIGLIORE SCENOGRAFO
Tonino Zera per La pazza gioia

MIGLIORE COSTUMISTA
Massimo Cantini Parrini per Indivisibili

MIGLIORE TRUCCATORE
Luca Mazzoccoli per Veloce come il vento

MIGLIORE ACCONCIATORE
Daniela Tartari per La pazza gioia

MIGLIORE MONTATORE
Gianni Vezzosi per Veloce come il vento

MIGLIOR SUONO
Pr. dir.: A. BONANNI – Mic.: D. DE SANTIS – Mont. e Creaz.: M.PERRI – Mix: M. MAZZUCCO
per Veloce come il vento

MIGLIORI EFFETTI DIGITALI
Artea Film & Rain Rebel Alliance International Network per Veloce come il vento

DAVID GIOVANI
In guerra per amore di Pierfrancesco Diliberto (PIF)